Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘ankle boots’

Per l’inverno 2011-2012 Karen Millen ha proposto queste scarpe,  ispirate all’universo  maschile, declinate però in una versione femminile sicuramente riuscita e ben strutturata:

Tacco alto, grosso e rivestito in vernice nera lucida, tomaia in suede tortora e nero che ricorda i modelli oxford tanto cari allo stile british, sono le scarpe perfette per chi vuole essere glamour e chic senza strafare. La scelta di scoprire il collo del piede rende questo modello più versatile dei fratelli Oxford interamente chiusi: in autunno, prima del grande freddo, queste calzature saranno perfette con un paio di jeans e un morbido cardigan, ma nel gelo dell’inverno basterà abbinarle ad un paio di calze lavorate in stile british per poterle sfoggiare senza sentire freddo o perdere stile.

Sto iniziando ad apprezzare sempre di più questi modelli dall’apparenza boyish, credo che in alcuni casi possano rendere la donna più femminile di una più scontata decolletè con tacco a spillo e punta assassina!

Read Full Post »

Il titolo di questo post potrà sembrarvi comico, ma riassume alla perfezione il progetto ideato da Zalando, uno dei negozi di scarpe online più forniti, che ha appena creato un gioco simpatico in collaborazione con il brand “Mai Più Senza”, appena sbarcato nello store. Si tratta di un fashion flash, un momento che vi darà la possibilità di votare il vostro modello di scarpe preferito tra i tre proposti, e quello che si aggiudicherà più “Mi Piace” su Facebook verrà venduto al 50% di sconto per tutta la giornata di mercoledì 21 Settembre! Un’occasione ghiotta per iniziare a pensare seriamente al vostro guardaroba invernale, quindi correte su Facebook, diventate fan della pagina di Zalando ( lo sconto sarà accessibile ai soli fan) e votate le vostre scarpe preferite tra queste tre:

 

 

Io ho scelto gli ankle boots neri: semplici e grintosi, sono gli alleati perfetti per il grande freddo!

Read Full Post »

Ballin è uno dei brand più chic del mondo, almeno nel mio immaginario: mai sovraesposto, lontano dai riflettori della pubblicità facile spesso sboccata, ma sempre presente con modelli che conquistano con sobrietà ed eleganza. Come questi ankle boots della collezione A/I 2011/2012:

Il morbido suede nero abbraccia la caviglia, innalzata su un bellissimo tacco sinuoso a goccia: la tomaia, leggermente appuntita, è in linea con lo stile del brand, immancabile il fiocco posteriore, che sboccia sul tallone da un incrocio di nastri in stile bustino, leitmotiv delle ultime collezioni Ballin.

Piccola curiosità: nelle foto del lookbook la splendide gambe della modella appaiono fasciate da un paio di calze scure… e smagliate!

Le unghie smaltate di rosso corallo sembrano giocare con il nylon, come a voler sottolineare che la femminilità non si ferma nemmeno davanti ad un imprevisto: voi come la vedete? Io odio le calze smagliate, tanto che ne porto sempre con me un paio di riserva, soprattutto per le occasioni importanti, ma questa immagine non mi disturba per niente.

Read Full Post »

YSL e Prada nelle passate stagioni hanno riportato in auge l’idea di scarpa “con la cresta”, si trattava di modelli da guerriera metropolitana piuttosto lontani da questa proposta di Loriblu, decorati con una più femminile “rouche”:

Si tratta di un paio di ankle boots dalla forma piuttosto basica, caratterizzati da un maxi platform e un tacco alto e sinuoso che mi ha fatto subito pensare al modello Miss Cha Cha di Louboutin: il particolare che li rende unici è la rouche in pelle nera, a contrasto con il suede opaco, che sale fino alla caviglia, ornandola come un gioiello. A garantire stabilità alla calzata di questi stivaletti una serie di bottoni dorati dotati di lacci in stile vittoriano:

In vendita nel sito ufficiale Loriblu, costano 425 Euro.

Read Full Post »

Il post che state leggendo non era in programma, nel senso più stretto del termine, ma oggi dopo un pranzo in famiglia ho fatto un giro di perlustrazione per negozi, ed è uscita fuori la personal shopper che è in me: le proposte sono così tante che ho dovuto scriverle sul cellulare, per non dimenticare niente.

Iniziamo da Zara, dove ho finalmente provato le decolletè in pelle effetto rettile:

Sono entrata nel negozio con l’idea di comprarle, qualora mi fossero state alla perfezione, ma sono rimasta delusa dall’effetto finale: la punta, tonda, è leggermente allungata, e rovina la forma del piede e della scarpa stessa. Le ho rimesse sulle scaffale senza esitazione, è un peccato perché il modello sembrava davvero un amore, ma non fa per me.

Ancora da Zara sono stata catturata da un bagliore multicolor, si trattava di questi sandali decorati con glitter oro, argento e neri, muniti di doppio cinturino: quante tentazioni tutte insieme! Se non avessi acquistato da poco un sandalo glitter ora sarebbero qui con me, costano €59.95.

Un’altra tentazione, questa decolletè in suede beige (c’è anche in nero) con maxi platform e tacco marmorizzato: costano €69.95, e mi piacciono molto.

Altra decolletè, dalle forme più tradizionali, in pelle nera traforata effetto opaco; questo modello mi ha fatto venire in mente le splendide creazioni di Alaia, e ha lo stesso prezzo delle scarpe qui sopra, €69.95.

Da Bershka invece mi sono imbattuta in una decolletè rossa ispirata al celebre modello Tribute di YSL: fosse stata nera l’avrei presa subito, purtroppo quando i colori sono molto accesi e la scarpa è low cost… si vede! Però è un modello cartoon molto carino, e costa davvero poco, €49.99.

Ancora Bershka, ancora rosso, ma stavolta abbiamo un ankle boot scollatissimo, molto particolare, con tacco e platform in legno; il prezzo è sempre €49.99.

Concludo con un modello di Cinti, purtroppo nel sito non c’è la foto; si tratta di una decolletè tacco 9, priva di platform, la forma ricorda il modello Fifi di Louboutin, ma sono realizzate in cavallino maculato: un amore di scarpa, non capisco perché nel sito non c’è l’immagine, vi consiglio caldamente di vederle dal vivo! Non ricordo il prezzo, ma credo costino €98.00.

Read Full Post »

Da quando le scarpe in pizzo sono tornate di moda non hanno più lasciato il podio dei feticci più desiderati dalle donne: sarà l’allure “intima” a colpire? Io penso di sì, sono una delle tante vittime di questo prezioso tessuto tra i più femminili in assoluto, ogni anno mi prometto di cedere alla tentazione ma poi rinuncio, per timore di non riuscire ad abbinare delle scarpe bellissime ma senza dubbio complicate. Bellissime, però, come queste delizie  firmate Jimmy Choo:

Si tratta di uno stivaletto che supera di qualche centimetro la caviglia, un’altezza difficile da portare se non si hanno gambe da capogiro; i ricami in pizzo sono molto sensuali, ma a confermare la femminilità di un modello dal gusto vittoriano sono i due fiocchi in satin nero posti sul lato esterno.

L’effetto nudo può creare problemi alle più freddolose, come anche il tacco, di 14,5 cm, poco adatto a neve e pioggia, ma si sa, nella moda tutto è possibile, e sono certa che con questi stivaletti ai piedi anche la donna meno avvezza a portare scarpe alte si trasformerebbe in una splendida super eroina da fumetto!

Read Full Post »

L’associazione “tacco choc-Roger Vivier” è inevitabile, il tacco “curvo” è stato plasmato dalle sue mani e per anni è stato montato solo sulle sue adorabili decolletè, caratterizzate anche dalla maxi fibbia rettangolare, ma nelle collezioni F/W 2011/2012 è stato adottato da diverse maison, da Miu Miu, che lo ha scelto massiccio, a Walter Steiger, che ha voluto sfidare la gravità aggiungendo anche un plateau piuttosto evidente:

 

 

Come vi sembrano? Io apprezzo molto il modello di Vivier, appunto perché si tratta di un pezzo di storia della moda, ma trovo gli altri esemplari sgraziati e poco eleganti, sarà solo questione di abitudine?

Read Full Post »

In queste ultime settimane ho dato vita ad una nuova abitudine serale: dopo una massacrante giornata di lavoro e una doccia meravigliosa e lunghissima, munita di portatile sulle gambe (che caldo che fa) inizio a surfare su ebay in cerca di occasioni imperdibili. Ho trovato diversi modelli Caovilla bellissimi (il cuore mi porta sempre lì, abbiate pazienza), ma purtroppo nessuno del mio numero, poi mi si è aperto un piccolo angolo di presunto paradiso; ho scoperto che esistono diversi negozi virtuali che rivendono scarpe usate (ma anche borse, abiti, gioielli, YAWN)  dalle star a prezzi davvero competitivi.

Sono certa che molte di voi già conoscono questi siti, ma io non sono mai stata una grande fan di ebay, quindi li ho scoperti solo ora, e devo dire che se davvero vendono oggetti originali siamo davvero a rischio 😉

Il più interessante che ho trovato è “Celebrity Owned“, uno store che offre un servizio apparentemente eccellente che mi ha fatto venire in mente un libro da femminuccia che si chiama “I Love Shopping” (di Carmen Reid); nel libro la protagonista, Annie, è una personal shopper che si dedica anima e corpo al suo lavoro in un negozio chic di Londra, ma gestisce anche un negozio ebay in cui rivende abiti e accessori firmati. Lo staff di Celebrity Owned non ci racconta dove e come raccoglie gli oggetti che poi trovano spazio nel web, ma garantisce l’autenticità di quanto messo in vendita, e in effetti i feedback sembrano confermare tutto questo. A me personalmente non importa sapere che i sandali che vedo nel sito sono stati indossati da una star, mi interessa che siano in eccellenti condizioni, oltre che originali e venduti ad un prezzo accettabile, siete d’accordo? Non credo che si tratti davvero di accessori salvati dai guardaroba di attrici e cantanti stanche di indossarli, perché solitamente le suddette le vendono per beneficenza ricavando tanta pubblicità, ma mai dire mai! Ad essere sincera, guardando le varie scarpe proposte, ho cercato di immaginare quale star le avesse indossate, ma il gioco è durato poco, preferisco concentrarmi sui miei piedi e sulla loro vestizione. Non ho ancora deciso se e cosa acquistare, ma il progetto mi incuriosisce parecchio, ecco qualche modello che ha attirato la mia attenzione, ovviamente nel sito ci sono scarpe per tutti i gusti e per tutte le misure, fateci un salto!

Renè Caovilla

Manolo Blahink:

Chanel:

Louboutin:

Un altro sito che offre un servizio simile è VipConsignment, meno sviluppato dell’altro ma comunque ricco di interessanti tentazioni che si presentano sotto forma di scarpe, ma non solo!! I prezzi sono piuttosto alti e le foto sembrano professionali, diciamo che per un primo acquisto mi fiderei più di Celebrity Owned, ma guardare non comporta rischi.

Dior:

Louboutin per Marchesa (sono un 41 ma costano uno sproposito, guardare ma non toccare ladies!):

Prada:

Read Full Post »

Agosto è per me un mese lento, molto lento, per fortuna ci sono le nuove collezioni da studiare in vista dei primi freddi! Oggi dedicherò un post piuttosto lungo a Luciano Barachini, brand che apprezzo molto, che anche per il prossimo inverno ha presentato due diverse linee: una più classica che porta il nome del brand e la linea gioiello, chiamata semplicemente Barachini.

I modelli che compongono la brochure Luciano Barachini nascono per soddisfare la voglia di eleganza e di comodità di ogni donna, da quella che corre per tutto il giorno su un tacco a spillo maculato (ehm, eccomi) a quella che preferisce tacchi più bassi ma scarpe trendy e originali. Per molte di noi l’inverno ad un certo punto diventa noioso, vestirsi e sentirsi bene quando il freddo si fa serio non è sempre facile, ma tutte sappiamo che un paio di scarpe o stivali speciali possono fare la differenza. Vediamo quindi i vari modelli, realizzati in cavallino, vitello o pelli stampa rettile, e arricchiti da fibbie a contrasto, nappine e dettagli in pelliccia, per rendere protagonista dell’inverno ogni donna, dalla più romantica alla più sfacciata:

 

decolletè leopardata barachini autunno 2011 2012

Di diversa impostazione invece la linea gioiello, perfetta per le fredde serate invernali in cui abbiamo bisogno di splendere come dive: a fare da protagoniste sono calzature con inserti in tessuto metallizzato, cristialli luminosi e maxi platform spesso ricoperti di brillanti gemme. I tacchi, altissimi da vere super tramper, sfidano la forza di gravità, e pongono la donna che li calza sotto i riflettori: la linea “Barachini” si conferma ancora una volta la mia preferita, dai sandali per le più coraggiose che sfidano il freddo in nome della seduzione, alle decolletè da star tempestate di cristalli, passando per l’immancabile serpente, che anche quest’anno si è attorcigliato alla caviglia di un bellissimo ankle boot spuntato. Stranamente adoro anche tutte le ballerine, iper femminili e preziose, una collezione davvero splendida:

barachini decolletè gioiello 2011 2012

Read Full Post »

Asos è sempre una miniera di interessanti proposte, alla moda e quasi sempre accessibili; negli anni ho comprato diversi articoli e sono sempre rimasta molto soddisfatta, sia dalle scarpe che dall’abbigliamento. Al momento la tentazione ha questa forma:

Non sono un’amante degli ankle boots, o meglio, mi piacciono ma difficilmente li indosserei, eppure questo modello tra il romantico e il gotico mi ha rapita: merito del pizzo, delle fasce in satin effetto bondage o dell’apertura anteriore? Il tacco sembra piuttosto comodo, misura circa 10 cm, il platform interno fa il suo dovere alleggerendo l’inclinazione del piede. Ma il meglio deve ancora venire, avete notato la suola?

La stampa pizzo ricorda i  modelli Paciotti, per fortuna il motivo è diverso e la suola non è rossa! Un dettaglio sicuramente difficile da trovare sulle scarpe low cost, ma qui si parlava di tentazioni, non di scarpe qualsiasi! In vendita su Asos, il modello Tallulah costa circa 65 euro.

Read Full Post »

« Newer Posts - Older Posts »